La Trappe

Posizione del filtro
Birrificio La Trappe su Sippy.it

I monaci di La Trappe vivono e lavorano ancora secondo le direttiva benedettine, secondo la quale i monaci dovrebbero guadagnarsi da vivere con il frutto del proprio lavoro. I trappisti arrivarono a Berkel-Enschot nel 1881 iniziarono a mantenersi con l'agricoltura e l'allevamento di bestiame, ma per la comunità in crescita divenne presto evidente che i profitti della terra di scarsa qualità erano inadeguati per sbarcare il lunario. Ecco perché, nel 1884, i monaci decisero di iniziare a produrre birra trappista.

"La Trappe", il nome della birra prodotta a Koningshoeven, è stata la prima birra trappista nei Paesi Bassi. Come da direttive dell'International Trappist Association, solo la birra prodotta in un monastero trappista sotto la supervisione e la responsabilità dei monaci può essere chiamata "birra trappista". La Trappe è prodotta secondo metodi tradizionali, da una ricetta sviluppata dai monaci trappisti di Koningshoeven, utilizzando solo ingredienti naturali.

Il birrificio utilizza nella birra l'acqua prelevata dal proprio pozzo, utilizzando lieviti per l'alta fermentazione. La birra viene imbottigliata con lievito e zucchero, che permette di proseguire il processo di fermentazione in bottiglia, conferendo a La Trappe un aroma unico. Dal 1997, il birrificio De Koningshoeven B.V. (una filiale indipendente della Bavaria N.V. a Lieshout), ha affittato gli edifici dell'abbazia e vi produce birra trappista, sotto l'autorità e la supervisione del monastero.